Il DI 176/22: come adeguarsi alle novità didattico-organizzative previste per le SMIM – Corso in presenza

Il Decreto Interministeriale 176/22
Corso di formazione in presenza

Come adeguarsi alle novità didattico-organizzative previste per le SMIM

Rivolto ai docenti delle SMIM (Scuole Medie ad Indirizzo Musicale), Dirigenti Scolastici, Operatori di settore

ISCRIVITI

Il modello didattico-organizzativo delle scuole secondarie con percorsi a indirizzo musicale, che per abitudine e affetto continueremo a chiamare SMIM, è stato, sin dal loro avvio sperimentale, nel 1975, caratterizzato da una continua evoluzione.

Ciò, più che per adeguarsi ai cambiamenti della normativa generale, per rispecchiare il cammino di una nuova didattica strumentale.

La pubblicazione del DI 176 del 1° luglio 2022, trasmesso alle scuole con la Nota di accompagnamento del 5 novembre, ci chiama ora ad un ulteriore sviluppo.

Molte le iniziative di formazione e troppe le fantasiose interpretazioni.

In alcuni casi sono già stati attivati momenti di informazione. Si stanno pubblicando sintesi e analisi, più o meno istituzionali, che però, per loro natura, tendono soprattutto a presentare le caratteristiche del nuovo DI da un punto di vista prevalentemente formale-normativo.

Questo corso intende superare la semplice lettura e interpretazione della norma, per condurre i partecipanti lungo un percorso di approfondimento e comprensione dei risvolti didattici che devono sottostare alle singole scelte che l’ambito dell’autonomia scolastica rende possibili.

Pertanto, se da un lato la formula laboratoriale degli incontri consentirà di ipotizzare e valutare modelli specifici di organizzazione delle attività, dall’altro, l’analisi delle possibilità di implementazione della norma sarà un elemento fondamentale per consentire una personale rielaborazione delle ipotesi proposte.

Suggerimenti, quindi, sui modelli di orario e sugli elementi che dovranno essere tenuti in debita considerazione nella definizione dei Regolamenti e nel formulare i progetti didattico-organizzativi d’istituto, ma anche per consentire di impostare un’attività di ricerca-azione, autonomamente o meglio nel proprio istituto, sulla didattica strumentale di base con l’obiettivo, forse poco modesto ma doveroso, di giungere non solo a confermare l’alto livello della preparazione strumentale della nostra tradizione ma, anzi, a migliorarla.

Corso riconosciuto dal MIUR con Prot. n. F-07/22-23 del 03/11/22 e regolare rilascio di attestato di frequenza.

La partecipazione è valida come attività di formazione per il personale scolastico. Al fine di poter usufruire dei permessi previsti dall’art.64 del CCNL e per gli attestati di frequenza, è richiesta l’iscrizione tramite l’invio di una mail indicando Nome e Cognome all’indirizzo: info@siem-milano.it

E’ fissato un numero limite di partecipanti.
Prima di procedere all‘iscrizione telefonare al 327 9865819

Calendario il corso di formazione sarà articolato come segue:

2 Dicembre 2022     |     9.30 alle 12.30     |     14:00 alle 17:00
presso l’ICS Alda Merini di Milano, plesso di via Sapri, 50

Costo 25 € per i soci SIEM (pagabili anche con Carta del Docente)
Costo 50 € per i non soci SIEM, di cui 25 € per il Corso (pagabile anche con Carta del Docente) e 25 € per la quota associativa (NON pagabile con Carta del Docente).

ISCRIVITI


Docente Ciro Fiorentino.
Nato a Milano nel 1957, ha conseguito il Diploma accademico di secondo livello di Chitarra presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, con il massimo dei voti; è stato per molti anni Docente di Educazione musicale e successivamente Docente di Chitarra prima nelle SMIM e successivamente al Liceo Musicale, collaborando con diversi Conservatori per le discipline “Legislazione e organizzazione scolastica” e “Didattica dell’apprendimento strumentale”.
È stato membro di diversi Gruppi di Lavoro per il MIUR, tra cui quello per l’avvio dei Licei Musicali costituito presso la Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici e per l’autonomia
scolastica e quello per la stesura delle Linee guida del DM 8/11, nonché, nello specifico, del Gruppo di lavoro che ha predisposto il testo del DI 176/22.
Attualmente è Referente Nazionale di COMUSICA, membro del Comitato Nazionale per l’Apprendimento Pratico della Musica presieduto dal Prof. Luigi Berlinguer, Coordinatore delle
iniziative musicali per l’USR per la Lombardia ed è stato Presidente della Società Italiana per l’Educazione Musicale.
Collabora con diverse riviste di settore ed è autore di numerose pubblicazioni ed edizioni musicali, tra le quali “L’Insegnamento Musicale” pubblicato nel 2007 dalla CARISCH ed il
metodo “una CHITARRA per Me!” pubblicato nel 2009 dalla casa editrice Volontè & Co per la quale ha curato la pubblicazione dell’intera collana “uno Strumento per Me!”. Ancora con la
CARISCH ha pubblicato numerose raccolte tematiche per chitarra sola, quartetti di chitarre e Duo per chitarra e Flauto traverso.
Numerose sono le sue partecipazioni a Seminari e Convegni sia in qualità di Formatore sia di Relatore sulle tematiche inerenti alla Didattica strumentale e l’evoluzione normativa degli Studi
musicali in Italia.
All’attività didattica ha affiancato quella concertistica sia come solista sia in varie formazioni da camera. Attualmente è membro del Trio “La Sonrisa”.
Nel 2012 gli è stato conferito il premio “La via del grano” al Festival Internazionale di Chitarra “Dalla via del grano alle vie del mondo” di Eboli.


ISCRIVITI

SCARICA LA LOCANDINA